Grande successo per IL MIO BORGO

Concorso nazionale per il 2017, Anno dei Borghi

  Promosso dal CTG e da Movimento Azzurro,
con il patrocinio concesso dal Ministero della Cultura, dei Beni Culturali e del Turismo .





Si è conclusa la grande mostra : “Il Mio Borgo - loracconto, lo fotografo, lo dipingo” promossa dal Movimento Azzurroe il Centro Turistico Giovanile in occasione dell’Anno deiBorghi, promulgato dal Ministero dei beni culturali e delturismo per il 2017.

L’iniziativa, che appunto si è avvalsa del Patrocinio del MIBACT, si è svoltaa Roma nell’ampia sala delle conferenze della Casa Madre del Mutilato eInvalido di Guerra, monumento nazionale, ove un folto e motivatopubblico ha potuto assistere all’apposito convegno e alla mostra allestita perl’occasione.

Il Convegno si è svolto in due tempi distinti ma concomitanti: il primoriferito al conferimento dell’annuale “Premio per l’Ambiente ‘GianfrancoMerli’ del Movimento Azzurro”; il secondo riferito all’assegnazionedei riconoscimenti alle opere selezionate – oltre 80 – sulle 196 giunte alComitato Promotore del Progetto il Mio Borgo.
Entrambi i due tempi dell’incontro hanno voluto identificarsi nell’ambitoambientale nella sua più vasta accezione anche in considerazione che oltre all’AnnoNazionale dei Borghi, il 2017 è stato anche l’Anno ONU delTurismo Sostenibile per lo Sviluppo.


Per quanto concerne la Mostra, si è sviluppata su alcuni punti focali -oltre la Pista Ciclabile Arno ben visibile in un grandepannello con tracciato e aspetti architettonici e artistici dei borghiattraversati e parallelamente simboleggiata da una simbolica scultura di AndreaTrisciuzzi riproducente una famiglia in bicicletta - : particolarmenteinteressante una serie di pannelli fotografici con le immagini dei paesi dei MontiSibillini prima e dopo il terremoto realizzati da Angiolina Bertoncinche invita ad una sollecita ricostruzione e rianimazione dei borghi colpiti perevitare che si trasformino in città morte e abbandonate a se stesse.

Di grande valore artistico la serie delle pitture di FrancoFortunato che uniscono ambienti, borghi, terra e cielo in unastimolante rappresentazione poetica. Nel mentre Enrico Benaglia,coi suoi omini di carta calati in ambito pittorico/scultoreo ci riporta agiochi di strada e pensieri di fantasia legati alla resistente visione deiborghi che molti nutrono ancora.

E di fantasia sono carichi i lavori pittorici di Barbara Calceicol suo sguardo riflesso a Scanno; Paola Marzano conun’insolita metafisica Gallipoli; Paolo Petrucci con la suaCapri resa trasparente con sapienti colori. E ancora Mario Bagordocon le trasparenze di Stimigliano; Mariolina Pentangelo conintriganti Pioppi e Angri; e la luminosa pizzica di Presicce dipinta da AnnamariaBorsatti cui fa da contraltare Toffia con i tenui pastelli di LauraFasciolo.

Uno spazio particolare è stato dedicato all’umorismo di LucioTrojano che ha presentato una vasta sintesi di pannelli dedicati aiborghi abruzzesi dai nomi significativamente umoristici.
Per la fotografia numerose presenze in mostra: Marcello Carrozzo,noto autore reporter fotografo dai cinque continenti, ha presentato immagini diCastelmezzano, borgo della Basilicata che concorre come paese italiano aiBorghi più Belli d’Europa; presenti anche gli artisti fotografi VincenzoMaio con belle immagini di luminosi luoghi beneventani; CarloMarraffa con romantici Castelli Romani; Mario Scoccocon suggestivi angoli di Palombara Sabina; Noemi Aversa conpoetica Sutri e timida Tuscania; Walter Bonifazi col raccoltoborgo dell’Abbazia di Farfa; Piero Amendolara con la seriededicata alle affascinanti Murge, abilmente fotografate anche da Maurizio Muolo; ElisaMigliaccio con il suggestivo Mozzecane; Francesco Colombaracon le eleganti architetture di Castelbaldo.
Da citare anche il fascino del grande affresco di Nacha Piattini,inserito ad hoc per ricordare che Mantova è la Città Capitale della Cultura2017.




INAUGURAZIONE DELLA ESPOSIZIONE A ROMA IL 12 DICEMBRE 2017
PRESSO LA PRESTIGIOSA SEDE DI PIAZZA CAVOUR DEL
PALAZZO NAZIONALE DEI MUTILATI E INVALIDI DI GUERRA
(a fianco del Palazzaccio)




 

Copyright © 2018 CTG